domenica 17 maggio 2015

ESORCISTI & DEMONI IMMAGINARI (*)

Quando nel marzo di qualche anno fa lanciammo la singolare iniziativa su FB per fare erigere sui resti di un'antica fontanina ormai spenta da tempo, " tra lecci monchi " ( come scrisse Antonio Ciavarella, che ospitò la proposta nelle pagine del suo giornale ) davanti all'edificio della casa degli anziani della villa comunale, una statua dedicata ad un personaggio importante del passato della nostra comunità, tutto mi sarei aspettato eccetto che quel luogo rischiasse di diventare un "altare" per l’ Arcangelo Michele. Un luogo dedicato al culto dell’Arcangelo che, secondo le intenzioni del sindaco, presumo, avrebbe dovuto  proteggere la città dallo spirito maligno che qui in questa conca pare abbia trovato una seconda dimora. Suppongo che non fossero i compagni comunisti di Rifondazione i satanassi additati come gli attentatori al benessere del paese bensì i democratici (di via garibaldi), considerati eterni nemici più che avversari, sempre disprezzati, e sobillatori della pace ritrovata che regnerebbe in città, poiché i comunisti veri erano sodali dell'amministrazione. 
La statua di san Michele Arcangelo avrebbe avuto quindi una funzione taumaturgica contro gli spiriti maligni ( ci sono molti, anche tra quelli che han studiato oltre la terza media, che credono per davvero che il demonio sia un essere orripilante, con zampe caprine e coda di setola urticante ) che, in eterna lotta contro il bene, non siano soltanto una allegoria, un passatempo o una metafora per buontemponi attardati sui catechismi per adulti ma la convinzione esatta di una testimonianza reale ineccepibile.
Per buona pace dei tanti esorcisti che si son guadagnati da vivere raccontando favole terribili alla povera gente, ultimo dei quali, padre Amorth, tenuto in gran considerazione nei ranghi della casta vaticana tanto da essere considerato niente di meno che l’esorcista ufficiale della Chiesa, con licenza di andare ancora in giro per la tv a spiegare ai gonzi quanto sia difficile individuare nel corpo di una persona un potenziale indemoniato e quanta fatica occorra per sconfiggerlo affinché prevalga sempre la vittoria del bene contro il male.
Padre Amorth, esosrcista
Per un soggetto che millanta contatti col demonio in persona, che ha capacità di separare la sua malefica presenza effettiva da quella simulata o indotta da una malattia mentale, quindi sconfiggerlo,costui come minimo dovrebbe godere della gratitudine del mondo intero. Se non altro perché il compito che svolge con tanta perizia e competenza, con conoscenze ed esperienze pluridecennali che lo mettono al riparo da eventuali errori o abbagli, è parimenti associabile al ruolo di un Papa. Ce ne fossero almeno un centinaia di questi potenti soggetti paranormali distribuiti in tutto il mondo e l’umanità avrebbe di colpo cessato di soffrire. Immaginate : niente più carestie, niente più malattie indotte dal male, niente più guerre perché quando le catastrofe avvengono la colpa è sempre del demonio che si insinua nei pensieri dei potenti della terra ; quindi niente più statisti in odor di razzismo, omofobi, corrotti o musica rock pesante ispirata dal male, registrata con nastri al contrario che servono per occultare messaggi sublimali, con ordini perentori affinché il male si propaghi tra i giovani, fanciulli indifesi per definizione, i preferiti di Lucifero in persona.
Tutte queste cose ( e molte altre ) sparirebbero in un baleno sotto i colpi delle pratiche esorcistiche dei tanti avventori che, forniti di  strumenti adeguati ed ettolitri di acqua santa, accorrerebbero a difesa del mondo dalle aggressioni di Satana. Una specie di pronto soccorso a tutte le latitudini. Ovunque essi lotterebbero finalmente ad armi pari contro lo spietato nemico invisibile quindi sciamani dell’Africa nera che avrebbero ragione contro spiriti malvagi che all’ imbrunire scendono nella savana per distruggere tutto il bestiame, bruciare i raccolti e rapire fanciulle causando morte e distruzione. Terribili catastrofe che avverrebbero al solo scopo di giustificare il suo potere di annientamento. Un demone nero, imbattibile e crudele.
Mentre nella civilissima Europa, cattolica e asservita ai bisogni del Vaticano, l’esercito degli esorcisti verrebbe organizzato dalla Chiesa cattolica con la collaborazione delle consociate protestanti. Naturalmente tutte le comunità convenzionate, Opus Dei in primis, congregazioni di spiriti eletti, eserciti del bene comune e banche in odor d’affari, massoneria rampante, libera associazione dei pedofili ecc. assumerebbero tutti un ruolo di primo piano nella scala gerarchica dei difensori del bene contro il male imperante (la bestia trionfante) se non altro perché l'istituzione ha alle spalle una bi millenaria storia da ostentare, una specie di pedigree da esibire ed esaltare, ogni possibile virtù con l’abilità di nascondere al mondo ogni nefandezza commessa ai danni della umanità, compiuta attraverso secoli di infamia e corruzione.
A distanza di tre anni e oltre ( era il mese di marzo del 2011 ), di quella idea originale postata sul web non resta traccia alcuna poiché il rudere è sempre lì, solitario, circondato sempre da lecci silenziosi come d'altronde lo è la villa che lo ospita, amputata del palco centrale (cassa armonica) e con luci cimiteriali che la rendono tetra e malinconica. La statua di san Michele, spettacolare, invece ha trovato sistemazione in piazza Gramsci, in mezzo al traffico, grazie alla iniziativa di una associazione cittadina. Forse avrebbe meritato un luogo più raccolto ma tant'è. 

(*) Questo articoletto non vuole offendere la suscettibilità di nessuno men che mai quelli che effettivamente credono nell’esistenza del diavolo, a cui va il mio apprezzamento per il loro coraggio. Da aggiungere che il sindaco On.Angelo Cera, anche se, all'epoca dei fatti, aveva fatto balenare l'idea di erigere in quel luogo la statua dell'Arcangelo, aveva subito desistito dal proposito, giustamente, poiché essendo il sindaco di tutti lo è anche di quelli che non credono. 
Quindi questo articoletto va letto come una riflessione ad alta voce, poco seria,e se potete non fustigatemi,le cose importanti sono altre. 


Asmodeus Rex