domenica 17 dicembre 2017

INAUGURAZIONE DEL PRESEPIO ARTISTICO DI ANGELO GRAVINA AL "PURGATORIO"

Ritorna da un passato che sembrava dimenticato l' antica usanza di allestire il presepio con sagome in legno a grandezza naturale. Nella chiesa del Purgatorio è avvenuto un miracolo. Quelle sagome che sembravano irrimediabilmente perdute ritornano a nuova vita grazie alla volontà di Grazia Galante di ripristinare una antica tradizione sammarchese e ad Angelo Gravina di realizzarla, per offrirci uno spettacolo unico, suggestivo, irripetibile. La meraviglia è il sentimento che ci colpisce. La ricerca dei dettagli, del particolare che affascina, il luogo (lo scalone di San Bernardino, angolo corso Matteotti) sono tutti elementi che concorrono a costruire una immagine natalizia forte in cui si essapora il calore della tradizione. Riguardo la storia di questa antica tradizione scomparsa nei '60, Grazia Galante lo ha raccontato magnificamente in un articolo per i giornali web locali e stasera, durante l'inaugurazione,- in presenza di autorità e di don Pierino - ne ha ripercorso la storia. Da aggiungere :l'idea di Raffaele Cera di dare impulso, grande pubblicità a questo capolavoro d'arte puntando in ogni direzione e, modestamente, la mia (un auspicio) affinché la bellezza di questo presepio, di una grandezza unica che riflette le nostre radici, resti in questo luogo per sempre.

Il presepio artistico è visitabile tutti i giorni dalle ore 18.00 alle ore 20.00 sino all'Epifania. 


(Luigi Ciavarella)






Nessun commento:

Posta un commento