mercoledì 11 maggio 2016

QUARTA EDIZIONE DELLA MANIFESTAZIONE CANORA “UNA CANZONE PER SOGNARE”.

Riparte la nuova edizione della manifestazione canora “Una canzone per sognare”, ideata e promossa dal nostro concittadino Mario Mossuto che, come abbiamo più volte scritto, si tiene con successo in provincia di Alessandria dove il noto DJ vive ormai da molti anni.
L'evento è nato per promuovere i giovani, e a volte giovanissimi, talenti della canzone italiana sull'esempio dei talent show che stanno dominando l'attenzione dei media in questi tempi nei palinsesti delle tv e che servono a far emergere eccellenze altrimenti sconosciute. Una canzone per sognare è strutturato in varie fasi/tappe sino al raggiungimento della finale che è prevista il 10 dicembre prossimo. Il premio consiste, come nei migliori talent show che si rispetti, la registrazione di un brano inedito, da parte del vincitore, presso la Keep Old con videoclip al seguito con il fine di sponsorizzare l'artista nei circuiti musicali nazionali importanti. I premi successivi hanno un peso minore ma abbastanza gratificanti sul piano della consistenza anche se non vengono specificati nel regolamento.
La partecipazione è consentita a tutti i ragazzi/e a partire dai 14 anni, con sezioni dedicate anche ai più piccoli, di cui accedono alla competizione attraverso l'interpretazione di una cover decisa dall'artista e una preselezione conseguente da parte dell'organizzazione.
Anche quest'anno Una canzone per sognare si avvale della collaborazione di importanti supporter. Prima di tutto le emittenti Radio City, storica radio del Monferrato, Telecity e, sopratutto i servizi della rete nazionale 7 Gold che avrà il compito di diffondere la manifestazione, in differita, su tutto l'ambito del territorio nazionale. Come d'altra parte è già avvenuto nelle precedenti edizioni, con ascolti importanti e attenzione da parte di tutti i media non solo locali, e di cui quest'anno, visto le aspettative, già ci si prepara ad un ulteriore crescita espansiva.
Una manifestazione canora che ha le radici, come accennato, nelle terre del Monferrato, regione generosa e ospitale, ricca di storia e di gastronomia, ma che sta spiccando il volo verso altri lidi con risultati più gratificanti raccogliendo finalmente i frutti di tanti anni di esperienza, passione e duro lavoro, consumati sui palcoscenici di luoghi che hanno avuto il potere di rendere viva e forte una materia evanescente come la musica.
Facciamo anche quest'anno al nostro amico Mario Mossuto tanti in bocca al lupo sinceri con la speranza (vana) di avere un giorno la fortuna di poter assistervi, preferibilmente nella finalissima di dicembre.
Ulteriori notizie si possono trovare nel sito : http://unacanzonepersognare.blogspot.it/comunicato
Luigi Ciavarella

Nessun commento:

Posta un commento