giovedì 22 maggio 2014

APPUNTI PER UNA STORIA MUSICALE SAMMARCHESE:               ANTONIO LOMBARDOZZI.


Antonio Lombardozzi (1927-2007) è stato un pioniere della storia musicale di San Marco in Lamis , contribuendo non poco a disegnare uno sviluppo possibile dell'arte musicale in un momento storico ancora provato dagli effetti nefasti della guerra e dalle incertezze del dopo. Rispetto ad altri, per esempio, Tonino, come lo chiamavano affettuosamente tutti in paese, aveva radici musicali colte avendo da subito compreso l'importanza della musica jazz, introdotta dagli alleati, che lui prese in prestito per arricchire il repertorio della canzone napoletana a lui familiare.Due stili musicali apparentemente distanti tra loro che Lombardozzi provò a contaminare creando di fatto un genere ibrido che funzionò alla perfezione. Suonava la fisarmonica di cui era maestro e formò diverse generazioni di giovani sammarchesi all'arte di suonare lo strumento attraverso un insegnamento regolare, serio e sempre rivolto ad educare i giovani verso la passione della musica e l'amore per la propria terra d'origine, San Marco in Lamis.

Luigi Ciavarella

fonte :  La Giannoniana, dicembre 2011. 


GALLERIA FOTOGRAFICA

Anno 1955 : da sin. Michele La Porta,Francesco Russo,Antonio Lombardozzi, Nazario Tancredi.

Anno 1955 : da sin: Michele Grifa, Michele La Porta, Antonio Tancredi, Antonio Lombardozzi, Nazario Tancredi.

Anno 1948: da sin: Antonio Longo ( fisarmonica )e Tonino Lombardozzi ( Clarinetto )

Anno 1948: Antonio Longo ( Fisarmonica ) e Tonino Lombardozzi ( Clarinetto )

Anno 1948: da sin: Luigi La Porta, Antonio Tancredi, Antonio Lombardozzi, Nazario Tancredi.

Anno 1949 : da sin: Luigi La Porta, Francesco Russo, Nazario Tancredi, Antonio Lombardozzi.

da sin: Luigi De Carolis, Nicola Limosani, Nazario Tancredi e Antonio Lombardozzi

Anno scolastico 1955-1956: Il maestro Tonino Lombardozzi insieme ai suoi giovani allievi musicisti.

Anno 1974: Luigi La Porta e Tonino Lombardozzi.

Nessun commento:

Posta un commento