domenica 26 settembre 2010

TRIBUTE TO HENDRIX AT MINIMUSEO OF SAN MARCO IN LAMIS ( ITALY )

A cura di Luigi Ciavarella e Nicola M. Spagnoli

Il minimuseo di San Marco in Lamis ( Gargano ) ha voluto offrire un piccolo ma significativo contributo in ricordo del quarantesimo anniversario della morte di Jimi Hendrix, avvenuto a Londra il 18 settembre 1970. Jimi Hendrix aveva 28 anni e la causa della sua morte è stata provocata accidentalmente da soffocamento in seguito a ingestione di tranquillanti. Secondo il rapporto del Coroner e la testimonianza della sua fidanzata tedesca Monika Danneman, è stata questa la causa che ha privato il mondo del rock del suo musicista più prestigioso.
Il minimuseo ha voluto rendere un omaggio, insieme alle tante manifestazioni avvenute in quel giorno in tutte le parti del mondo, al grande chitarrista offrendo ai visitatori un nutrito numero di copertine di dischi originali, di provenienza diretta dalla mia discoteca personale, che hanno riguardato l'attività discografica e concertistica del grande chitarrista pubblicati sia in vita che post mortem. Vi erano pure, stipati in una nicchia, due picture disc rari e suggestivi ma le covers sono stati allineate lungo le pareti del minimuseo come panni da bucato, per consentire ai visitatori un colpo d'occhio immediato e fornire al contempo un ordine cronologico rispettoso della discografia ufficiale e non, partendo dal primo storico album, Are You Experiended, sino a concludere con alcun bootleg di pregevole fattura.
Un dipinto di E. Manganelli del 2007 raffigurante la maestosa figura di Jimi Hendrix, usata anche per annunciare l' evento attraverso un manufatto, ha focalizzato l'attenzione dei presenti.


Luigi ciavarella